biglia-vs-jorginho

[tps_title]1 CONTRO 1[/tps_title] di ANTONELLO GIOIA collaborazione tecnica di MIRO LEONE  

1 CONTRO 1 - Biglia: tanta esperienza, poca rapidità

  [caption id="attachment_186723" align="alignnone" width="738"]1 CONTRO 1 - Lucas Biglia, mediano e vicecapitano rossonero. 1 CONTRO 1 - Lucas Biglia, mediano e vicecapitano rossonero.[/caption]   UTILE, MA - Per lui, quest'estate, sono stati spesi una ventina di milioni, pur avendo 32 anni e pur essendo in scadenza di contratto. Ciò, in teoria, vorrebbe voler significare "giocatore di assoluta necessità"; uomo imprescindibile, l'uomo del nuovo volto, l'uomo del raccordo tra difesa a centrocampo, l'uomo che avrebbe dovuto far dimenticare rapidamente la lentezza di Montolivo. Lucas Biglia doveva essere tutto questo. Ci è riuscito? A tratti. 33 gare in stagione, 1 rete e 1 assist. I numeri non sono granché, ma, okay, il suo ruolo non è segnare. Vediamo il resto, allora. Prima parte di stagione da dimenticare, diamola per fase di rodaggio. Seconda parte di stagione con Gattuso: bene, si è notato un miglioramento. Molto valido in fase di interdizione, intelligente nelle chiusure e al posto giusto nel momento giusto; con la palla tra i piedi, però, ci si aspettava di più: gioco spesso troppo orizzontale e banale, qualche buon lancio ogni tanto. In sostanza: 20 milioni per uno che difende e che imposta discretamente, 32 anni: tornassi indietro non lo rifarei. [fncvideo id=182251 autoplay=true]

1 CONTRO 1 - Jorginho: calamita del pallone

  [caption id="attachment_186725" align="alignnone" width="810"]1 CONTRO 1 - Jorginho, italo brasiliano del Napoli. 1 CONTRO 1 - Jorge Luiz Frello Filho, in arte Jorginho, italo brasiliano del Napoli.[/caption]   SOSTA OBBLIGATA - Italo brasiliano classe 1991, il numero 8 del Napoli è l'assoluto dominatore del gioco degli uomini di Sarri. 33 presenze stagionali, con 4 reti e 4 assist, 2640 minuti giocati. Un'infinità di palloni toccati e il 90% di passaggi riusciti in Serie A con 2 recuperi di media a partita. Praticamente imprescindibile, praticamente infallibile. Da Jorginho, per l'appunto, passano tutte - letteralmente - le azioni del Napoli; abilissimo nello giocare in verticale, viene esaltato dal gioco partenopeo: passaggi vicini e rapidi, due tocchi al massimo, verticalizzazioni  a gogò. Jorginho, con questo modo di giocare, va a nozze.  

VERDETTO

1 CONTRO 1 - Il duello è sicuramente equilibrato, ma, dati alla mano, la spunta JORGINHO. Lasciando da parte l'età anagrafica - comunque fattore determinante - il numero 8 del Napoli è più completo e più continuo dell'argentino del Napoli. In fase di interdizione praticamente di equivalgono, ma in fase di impostazione Jorginho è superiore a Biglia. Non a caso il Napoli, vada come vada, gira sempre e comunque, il Milan no.   Ma intanto ecco la situazione dei prestiti del Milan: CLICCA QUI   Seguici anche su: Facebook / Instagram / Twitter

The post 1 CONTRO 1 – Metronomi d’autore appeared first on IlMilanista.it - News su Ac Milan e calciomercato in tempo reale.