Sotto i colpi di Tevez, Bonucci e Morata, il 7 febbraio 2015, il Milan capitola 3-1 allo Stadium contro la Juventus allenata da Massimiliano Allegri.

La Juve parte bene col vantaggio (contestato per fuorigioco) di Tevez, ma il Milan trova il pareggio con Antonelli. Bonucci trova il 2-1 pochi minuti dopo e Morata nella ripresa stende una difesa rossonera poco lucida.

La classifica del Milan lascia poco spazio ai sogni europei, ma Filippo Inzaghi resterà al suo posto fino al termine della stagione.