"Ciao Milano, insieme ci divertiremo", sorridente ma discreto aveva iniziato così, microfono in mano dal centro del campo di San Siro, la sua avventura rossonera.