Andrè Silva appare triste e solo: Gattuso riuscirà a rigenerarlo o la sua storia al Milan è destinata a terminare? Arrivato al Milan con l'etichetta della grande promessa, André Silva non è riuscito ancora a dimostrare il proprio valore. L'attaccante portoghese, sempre difeso dall'ambiente rossonero che lo definisce patrimonio della società, finora non ha ancora segnato in Serie A. Per lui 0 reti in 12 partite disputate per un totale di 537 minuti. Al momento neanche l'arrivo di Gattuso è riuscito a cambiare la situazione. Eppure l'attuale tecnico del Milan sembra essere riuscito a risollevare anche Hakan Calhanoglu, fino a poche giornate fa nelle stesse condizioni del portoghese. Il giocatore appare triste, estraneo al gruppo rossonero. Come mostra un video pubblicato su Twitter, Silva non ha neanche partecipato ai festeggiamenti della squadra sotto la Curva dopo la vittoria sul Crotone: per lui stretta di mano a Gattuso e poi subito gli spogliatoi. Rigenerarlo non sarà semplice e di certo non toccherà solo al tecnico rossonero: è lo stesso calciatore che deve trovare le motivazioni giuste per invertire la rotta. Gli restano "solo" 6 mesi, altrimenti il destino è già segnato: cessione a giugno con tanti, forse troppi rimpianti. &nbsp Andre Silva al termine di Milan-Crotone pic.twitter.com/pX8sipAEYR — Veronique Orlandin (@Orli1983) 7 gennaio 2018
Leggi su Calcionews24.com