ASCOLTERAI Collovati su Arsenal-Milan

[tps_title]AscolteRai[/tps_title] di Luca Spigarelli  [fncvideo id=191019 autoplay=true] MILANO -  Sabato pomeriggio Giulio Delfino ha raccontato la partita del Milan contro l'Hellas Verona. Il match è finito 4 a 1 e ha sancito il 6 posto dei rossoneri e la retrocessione gli scaligeri.  La redazione de “Il Milanista”, per la rubrica “AscolteRai” lo ha raggiunto telefonicamente per chiedergli un commento del match di San Siro. Come ha visto il Milan contro l'Hellas Verona ?  "L'ho visto bene: in forma fisicamente e pronto per la finale di Coppa Italia. Era importante non avere sbavature in una partita sulla carta facile, anche perché si è visto contro il Benevento cosa può accadere se non affronti l'avversario con lo spirito giusto. Ho visto un Milan molto determinato e ripeto soprattutto in forma dal punto di vista fisico, che a mio avviso, è la cosa più importante per Gattuso in vista di dopodomani".  Chi è stato il migliore dei rossoneri ?  "Calhanoglu all'inizio. Poi Suso e Abate". Chi sarà il sostituto di Biglia contro la Juventus ? "La maglia se la giocano Montolivo e Locatelli. Io credo che il Milan che ha affrontato l'Hellas sarà confermato per dieci undicesimi contro la Juventus. Gli unici dubbi potrebbero essere Abate-Calabria e Montolivo-Locatelli ma, dopo sabato, credo che Abate sarà confermato, mentre Montolivo potrebbe partire dall'inizio e a partita in corso potrebbe subentrare Locatelli. Idem in attacco. Cutrone credo che abbia dimostrato di meritarsi una maglia da titolare, però anche qui Gattuso potrebbe scegliere di far partire Kalinic dall'inizio e inserire a partita in corso il numero 63. Ma non ci credo troppo: è una partita secca e non puoi regalare mezz'ora alla Juventus. Gattuso deve mandare in campo gli uomini migliori e in questo momento Cutrone sta sicuramente meglio del croato e di André Silva e credo che debba partire titolare. Ripeto rispetto a Verona l'unica novità potrebbe essere Montolivo, gli altri dieci non credo che vengano cambiati", [caption id="attachment_191167" align="alignnone" width="570"]ASCOLTERAI - Giulio Delfino, radiocronista di RadioRai ASCOLTERAI - Giulio Delfino, radiocronista di RadioRai[/caption] Sabato Cutrone sembrava soffrire le palle alte. Qual è la sua opinione ?  "Sulle palle alte Cutrone è ancora imperfetto nei movimenti. Allo stesso tempo è bravo a smarcarsi, visto che sul colpo di testa arriva sempre prima del difensore. Questo vuol dire che i movimenti iniziali sono perfetti ma che deve migliorare nell'esecuzione. Il miglioramento lo si ottiene con gli allenamenti e le partite. E' talmente giovane che può solamente migliorare sotto questo punto di vista". A due giornate dalla fine del campionato e con la Coppa Italia in ballo, il Milan può qualificarsi in Europa League ?  "Per qualificarsi oramai ci sono due strade.  O i rossoneri vincono la Coppa Italia e si qualificano subito, e lo sapremo mercoledì sera, altrimenti il Milan ha due spareggi contro Atalanta e Fiorentina. Partite non facili, soprattutto quella di Bergamo dove vincere non è mai facile. Altrimenti ti giochi tutto all'ultima giornata in casa contro i Viola, avendo anche il vantaggio del pubblico. Se il Milan non batte la Fiorentina nella partita che dovesse essere decisiva sarebbe una grave colpa e meriterebbe di uscire dall'Europa League. Ma secondo me i rossoneri ce la possono fare a qualificarsi."

The post AscolteRai – Delfino: “Milan in forma. Mercoledì Gattuso potrebbe confermare 10/11 dei rossoneri” appeared first on IlMilanista.it - News su Ac Milan e calciomercato in tempo reale.