Atalanta-Milan, 37ª giornata Serie A 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

È finito 1˗1 il determinante match tra Atalanta e Milan. Dopo aver condotto una partita sostanzialmente equilibrata, maschia ˗ due cartellini rossi, per Toloi e Montolivo e ben nove ammonizioni ˗, intensa e divertente, le due formazioni ottengono un punto a testa, che accontenta entrambe. Non cambiando gli equilibri in classifica, ma procrastinando il verdetto decisivo all’ultima partita di stagione, il Milan è aritmeticamente qualificato (ma non ancora sicuro del 6° posto) mentre all’Atalanta basterebbe una vittoria per bissare la qualificazione della scorsa stagione

ATALANTA-MILAN: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Atalanta-Milan 1-1: tabellino

Marcatori: 15′ st, Kessié (M), 46′ st Masiello (A)

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha 5.5; Toloi 4.5, Caldara 6.5, Masiello 7.5; Castagne 7 (34′ st, Hateboer ng), de Roon 6.5, Freuler 6.5, Gosens 7; Cristante 6.5 (25′ st, Haas 6); A. Gómez 6.5, Barrow 6.5 (10′ st, Ilicic 7). A disposizione: Gollini, Rossi, Bastoni, Palomino, Del Prato, Mancini, Kusulevski, Peli. Allenatore: Gasperini.

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma 5.5; Abate 5.5, Bonucci 6, Romagnoli 6, R. Rodríguez 5.5; Kessié 7, Biglia 6 (1′ st, Montolivo 4.5), Bonaventura 6 (38′ st, Borini ng); Suso 6 (32′ st, Locatelli ng), Kalinić 5.5, Çalhanoğlu 5.5. A disposizione: Storari, A. Donnarumma, Antonelli, Calabria, G. Gómez, Musacchio, Mauri, Cutrone, A. Silva. Allenatore: Gattuso.

Arbitro: Marco Guida

Note: Ammonizioni: Masiello (A), Abate (M), de Roon (A), Kalinic (M), Calhanoglu (M), Toloi (A), Romagnoli (M), Gosens (A), Ilicic (A)

Espulsioni: Toloi (A), per proteste; Montolivo (M) per un contrasto con Gomez

MIGLIORE IN CAMPO ˗ ATALANTA:

Masiello 7.5: come già accaduto diverse volte in precedenza, è ancora lui l’uomo decisivo e, con l’incornata al 46’, regala ai suoi la possibilità di sperare ancora nel sesto posto. Provvidenziale, nonostante l’età

PEGGIORE IN CAMPO ˗ ATALANTA:

Toloi 4.5: come per Montolivo, è lui a contribuire a rendere la partita dei suoi decisamente più complicata, facendosi espellere per aver applaudito Guida. Per il resto, la sua partita è attenta e mediamente precisa, ma la rovina con questo intervento

MIGLIORE IN CAMPO ˗ MILAN:

Kessié 7: è l’ex tanto atteso, e da alcuni anche fischiato, ed è lui a decidere le sorti del match fino ai minuti finali con un gran gol dal limite dell’area. Apparso non troppo in palla nei primi 45’, nel secondo tempo conduce una partita al di sopra della sufficienza

PEGGIORE IN CAMPO ˗ MILAN:

Montolivo 4.5: entrato all’inizio del secondo tempo per sostituire l’infortunato Biglia, non contribuisce come dovrebbe fare un calciatore della sua esperienza a governare il match con la giusta tranquillità, ma anzi si fa espellere, dando l’avvio all’assedio atalantino

Atalanta-Milan: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: Il Milan inizia in maniera decisamente più cauta lasciando molto più campo all’iniziativa dell’Atalanta che ne approfitta per rendersi pericolosa in più occasioni all’inizio della ripresa. Cristante è l’uomo che rientra in quasi tutte le palle gol ma la sua imprecisione, unita alla sfortuna, non gli consente di timbrare il cartellino. Nonostante la sofferenza, il Milan regge e al quarto d’ora, su un rapido capovolgimento di fronte, passa in vantaggio con il grande ex Kessié che, da fuori area, fa partire un tiro preciso e potente che si insacca alle spalle di Berisha. Il match cambia ancora al 18’ quando Toloi si fa espellere per proteste. Il Milan sembra avere in pugno la partita ma le sorprese sono, ancora una volta, dietro l’angolo, quando Montolivo si fa espellere per un brutto fallo su Gomez. Ristabilita la parità numerica, l’Atalanta si riversa in avanti e conquista palle gol a raffica, con Gomez e Ilicic. Ma è nei minuti finali che i padroni di casa ottengono i frutti sperati, con Masiello che, in complicità con Donnarumma, regala l’1˗1 finale.

50′ – Sul tentativo del Milan finisce la partita: è 1-1 tra Atalanta e Milan

46′ – GOL ATALANTA!!!! Su un cross al bacio di Ilicic, Masiello, riversato in avanti, colpisce di testa, trovando un Donnarumma non troppo pronto, per usare un eufemismo, che contribuisce in maniera determinante a insaccare dentro la sua porta

45’ ˗ Assegnati 5 minuti di recupero

45’ ˗ Occasione Atalanta. Su cross di Gomez tutti i compagni in area, soprattutto Hateboer, vanno a vuoto e mandano alle ortiche una nuova pulitissima occasione

43’ ˗ Occasione Atalanta. Gosens, cogliendo il perfetto passaggio di un compagno, dall’interno dell’area, nonostante la posizione defilata, colpisce di collo esterno e la manda di poco a lato del palo

42’ ˗ Gosens cade male dopo un contrasto con Bonaventura e rimane a terra qualche secondo

41’ ˗ Ammonizione per Ilicic, reo di aver simulato

38’ ˗ Ultima sostituzione: entra Borini, esce Bonaventura

36’ ˗ Contrasto duro tra Caldara e Kalinic: necessario l’intervento dello staff medico

35’ ˗ Gomez non sfrutta ottimamente una sorta di rigore in movimento e Donnarumma blocca con facilità

34′ – Terza sostituzione per i padroni di casa: entra Hateboer, esce Castagne

32’ ˗ Sostituzione Milan: esce Suso, entra Locatelli

31’ ˗ Sugli sviluppi della punizione, Caldara si lascia cadere in area, leggermente sbilanciato da Bonucci, ma Guida non concede alcun fallo

30’ ˗ Espulso Montolivo. Dopo l’iniziale difficoltà nella difesa del pallone, nel tentativo di riconquistarlo entra con vigoria sproporzionata su Gomez e lascia i suoi in dieci

29’ ˗ Gomez prova la conclusione dalla distanza ma l’imprecisione non consente di ottenere il bottino pieno

27’ ˗ Brutto tackle di Gosens che abbatte Abate e riceve l’ammonizione

25’ ˗ Seconda sostituzione per l’Atalanta: esce Cristante, entra Haas

24’ ˗ Ammonizione per Romagnoli, per proteste

24’ ˗ Occasione Atalanta. Da una buona discesa di Gomez sulla sinistra, Donnarumma si fa trovare pronto sulla conclusione ma, ancora una volta, la respinta corta favorisce Cristante che si dimostra nuovamente impreciso sottoporta vanificando una colossale occasione per pareggiare

23’ ˗ De Roon a muso duro con Bonaventura

20’ ˗ Ammonizione per Calhanoglu

18’ ˗ Espulsione per Toloi: dopo un contrasto ai danni di un giocatore del Milan, il difensore viene ammonito ma, non convinto del cartellino, lo stesso Toloi applaude l’arbitro che non apprezza ed estrae il cartellino rosso

17’ ˗ L’Atalanta chiede il calcio di rigore per un sospetto contrasto tra Ilicic e Romagnoli ma Guida, giustamente, non concede il fallo

15’ ˗ GOL MILAN!!!! Dopo una serie di batti e ribatti in area, il pallone esce dal perimetro d’area, Kessié si fa trovare al posto giusto al momento giusto e, facendo partire un tiro preciso e potente, insacca Berisha

15’ ˗ Da un cross di Bonaventura in mezzo, Kalinic colpisce di testa ma la conclusione non spaventa

13’ ˗ Da una buona iniziativa sulla sinistra, partita ancora una volta dai piedi di Gomez, Gosens cerca la conclusione piazzata ma il risultato è pessimo, con il pallone che finisce in fallo laterale

12’ ˗ Ancora Cristante. Il centrocampista cresciuto nella scuola Milan, dopo aver ricevuto un ottimo passaggio di Ilicic, prova a piazzarla all’altezza dell’incrocio dei pali ma la traiettoria finisce alta sopra la traversa

10’ ˗ Prima sostituzione per l’Atalanta: esce Barrow, entra Ilicic

9’ ˗ Buon break di Montolivo che serve a Calhanoglu un ottimo pallone, contrastato in area, al momento giusto, da un difensore

8’ ˗ Occasione Atalanta. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Caldara spizza di testa in maniera decisiva ma Donnarumma compie un autentico miracolo; il pallone rimane pericolosamente in area, arrivando sui piedi di Cristante che colpisce male e, a porta sguarnita, calcia fuori

7’ ˗ Illusione del gol per l’Atalanta con Cristante: stop preciso e tiro secco che finisce di pochissimo a lato del palo alla destra di Donnarumma

5’ ˗ Suso cerca Bonaventura al centro dell’area ma Caldara è attento e sventa la minaccia

3’ ˗ Gomez riceve, quasi casualmente, un’interessante palla al limite dell’area: dopo aver scartato un paio di uomini, prova a servire qualche compagno in mezzo all’area ma la difesa allontana

2’ ˗ Calhanoglu si rivela determinante anche in fase di chiusura, impedendo il passaggio di una palla filtrante indirizzata a Castagne sull’out di destra

1′ ˗ Guida fischia il calcio d’inizio della seconda frazione. Solo un cambio rispetto al primo tempo, Biglia al posto di Montolivo

SINTESI PRIMO TEMPO: Sotto a un autentico nubifragio sceso proprio all’inizio del match, il Milan si schiera in campo con un baricentro piuttosto alto, deciso a impostare il gioco fin dal principio ma il pressing insistente dell’Atalanta rende il fraseggio non privo di ostacoli. La squadra di Gattuso lavora bene fra le linee, riuscendo a collocarsi con costanza nella metà campo bergamasca, ma l’Atalanta, soprattutto dopo il quarto d’ora, inizia a creare alcune interessanti occasioni. Non si registrano vere e proprie palle gol, se non quella quasi allo scadere con le conclusioni ravvicinate di Cristante e Freuler, ma la partita si rivela gradevole per l’intera durata della prima frazione: sostanzialmente molto maschia, ricca di contrasti, a volte anche molto duri, ma anche molto equilibrata

46′ – Finisce qui il primo tempo: è 0-0 tra Atalanta milan

45’ ˗ Sugli sviluppi di un calcio di punizione causato da Freuler, Berisha rischia di commettere un’autentica papera, facendosi sfuggire il pallone dalle mani, ma i compagni sono attenti e allotanano

45’ ˗ Assegnato un solo minuto di recupero

44’ ˗ Suso tergiversa troppo con il pallone in area di rigore e Masiello, molto attento, glielo scippa allontanandolo in fallo laterale

41’ ˗ Occasione Atalanta. Prima vera palla gol per la formazione di casa: prima la conclusione di Freuler, poi quella ravvicinata di Cristante, dall’interno dell’area, trovano la miracolosa opposizione di Rodriguez prima e Biglia poi

39’ ˗ Cristante serve a Barrow un buon pallone in area di rigore ma il gambiano colpisce malissimo di testa e Donnarumma non ha problemi a bloccare

36’ ˗ Gomez entra sul suo connazionale Biglia con una ginocchiata molto pericolosa in zona lombare, scatenando la reazione dell’ex Lazio

35’ ˗ Kessié contrasta Gomez in area e manda il pallone in corner

33’ ˗ Gomez, da posizione leggermente decentrata, prova a sorprendere Donnarumma con il sinistro ma la conclusione, visibilmente svirgolata, finisce in curva

32’ ˗ Fallo di Kalinic su Caldara, reo di aver alzato un po’ troppo il gomito

31’ ˗ Castagne non controlla sulla fascia destra e il pallone, favorito dalle condizioni del campo, si perde in fallo di fondo

29’ ˗ Sugli sviluppi del calcio di punizione, Bonaventura spizza di testa prolungando la traiettoria del pallone ma Toloi allontana, ancora una volta, in corner

28’ ˗ Ammonizione per de Roon, per fallo su Suso

27’ ˗ Sugli sviluppi di un calcio di punizione causato da un fallo di mano di Caldara, Calhanoglu indirizza bene sul secondo palo ma Toloi, di testa, manda il pallone alto sopra la traversa

26’ ˗ Fuorigioco fischiato a Barrow

25’ ˗ Barrow va in percussione, sfruttando il dribbling e la velocità che gli competono, ma la sua conclusione viene murata dall’intervento di Romagnoli

24’ ˗ Occasione Atalanta. Barrow colpisce malissimo in area, forse disorientato dal vuoto di Bonucci, e il suo tentativo di stoppare con il piatto e colpire viene vanificato

23’ ˗ Bonaventura ci prova dalla grande distanza ma il suo sinistro finisce di poco a lato dal palo alla destra di Berisha

21’ ˗ Barrow prova il tiro ma è troppo debole per pensare di impensierire Donnarumma

20’ ˗ Gomez prova a calciarla a giro da fuori area ma la palla colpita di collo esterno rende la traiettoria completamente svirgolata

18’ ˗ Occasione Atalanta. Gomez approfitta della distrazione della difesa milanista per inserirsi in area ma la difesa sventa, spedendo il pallone in corner

17’ ˗ Ammonizione per Abate che entra in maniera molto dura su Gomez

16’ ˗ Primo break di Cristante che conquista un interessante pallone ai danni di Bonucci ma il suo passaggio filtrante, in verticale, per Barrow vede l’uscita tempestiva di Donnarumma

15’ ˗ Caldara atterra su Kalinic: Guida non può far altro che fischiare il fallo per i rossoneri

13’ ˗ Prima ammonizione del match: dopo l’iniziale vantaggio concesso, Guida ne approfitta della palla messa fuori da Kessié per ammonire Masiello, reo di aver commesso una brutta entrata ai danni di Kalinic

11’ ˗ Bonaventura va al cross ma Gosens devia in corner, il secondo per i rossoneri

10’ ˗ Ennesimo errore da parte del Milan, questa volta con Kalinic che sbaglia un cambio di gioco apparentemente facile

9’ ˗ Pessimo retropassaggio centrale da parte di Rodriguez ma i compagni di difesa ci mettono una pezza

8’ ˗ Fuorigioco fischiato a Bonucci per posizione irregolare

8’ ˗ Caldara devia di testa un interessante cross in mezzo: solo corner per il Milan

7’ ˗ Primo tiro per il Milan: Suso, dopo aver ricevuto il pallone in posizione centrale, si libera della marcatura e arriva al tiro da distanza sostenuta ma la sua conclusione non può spaventare Berisha

6’ ˗ Kalinic viene placcato da Caldara all’altezza del centrocampo

4’ ˗ De Roon sbaglia la misura del passaggio e il pallone filtrante finisce in fallo laterale

3’ ˗ Kessié lamenta un fallo da parte di Masiello ma Guida non è dello stesso avviso

2’ ˗ Suso raddoppiato nella marcatura viene atterrato da Gomez all’altezza delle panchine e conquista un calcio di punizione

1’ ˗ Nonostante il buon controllo palla del Milan, il pressing dei padroni di casa è piuttosto insistente

1’ ˗ Guida fischia il calcio d’inizio. È il Milan a battere il primo pallone del match

Atalanta e Milan sono scese in campo e sono pronte a dare inizio alle danze, davanti a una cornice di pubblico accorso davvero numeroso. Da segnalare il grande striscione dei tifosi nerazzurri dedicato al tecnico Gianpiero Gasperini, oggi squalificato, che recita: “Lunga vita a Gasperini”

Atalanta-Milan: formazioni ufficiali

Sono uscite le formazioni ufficiali. Nessuna novità per la squadra di casa, Gasperini conferma l’undici ipotizzato alla vigilia. Gattuso, invece, opta per due cambi: uno in difesa, dove al posto di Calabria partirà dal primo minuto il più esperto Abate e l’altro a centrocampo, dove Biglia riprenderà il suo posto in mezzo, al posto del giovane Locatelli

ATALANTA (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Castagne, de Roon, Freuler, Gosens; Cristante, A. Gómez; Barrow. A disposizione: Gollini, Rossi, Bastoni, Palomino, Del Prato, Mancini, Hateboer, Haas, Kusulevski, Peli, Iličić. Allenatore: Gasperini.

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Abate, Bonucci, Romagnoli, R. Rodríguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Kalinić, Çalhanoğlu. A disposizione: Storari, A. Donnarumma, Antonelli, Calabria, G. Gómez, Musacchio, Locatelli, Mauri, Montolivo, Borini, Cutrone, A. Silva. Allenatore: Gattuso.

Atalanta-Milan: probabili formazioni e pre-partita

Neanche il tempo di digerire la batosta subita a Roma nella finale di Coppa Italia contro la Juventus che gli uomini di Gattuso devono subito rimboccarsi le maniche contro una diretta concorrente per la prossima Europa League e cercare di portare a casa una vittoria che gli permetterebbe di avere la sicurezza del sesto posto. Di fronte, però, ci sarà un arrembante Atalanta che viene da 5 risultati utili consecutivi e che vuole ripetere l’exploit dello scorso anno. Per l’occasione, Gasperini, che non sarà in panchina per squalifica, manderà in campo la formazione migliore, con il solito modulo del 3˗4˗1˗2. Accanto a Gomez, potrebbe partire titolare Barrow, in vantaggio su Ilicic. Nessun dubbio per le altre zone del campo. Ancora fuori Petagna e Spinazzola.

Con l’obiettivo di ripartire dai primi 55 minuti di Roma, Gattuso non cambia modulo e ripropone gli stessi undici nel suo ormai canonico 4˗3˗3, guidato da Capitan Bonucci. L’unico dubbio potrebbe riguardare l’attacco, ma Cutrone appare nettamente in vantaggio su Kalinic.

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Castagne, De Roon, Freuler, Gosens; Cristante; Gomez, Barrow. A disposizione: Gollini, Rossi, Palomino, Bastoni, Mancini, Hateboer, Haas, Cornelius, Ilicic. Allenatore: Gian Piero Gasperini.

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Locatelli, Bonaventura; Suso, Cutrone, Calhanoglu. A disposizione: A. Donnarumma, Storari, Zapata, Gomez, Calabria, Antonelli, Musacchio, Borini, Mauri, Montolivo, Kalinic, Silva. Allenatore: Gennaro Gattuso.

Atalanta-Milan: i precedenti del match

Quella che andrà in scena all’Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo tra Atalanta e Milan è una sfida storicamente molto insidiosa, complicata e difficile da pronosticare. Sarà la gara numero 114 della massima categoria italiana (56° in terra bergamasca, con 12 successi nerazzurri, 21 pareggi e 22 vittorie del Milan), per un bilancio totale che recita 23 vittorie dei padroni di casa, 40 pareggi e 50 vittorie rossonere. Curiosamente, l’Atalanta è rimasta imbattuta contro i cugini lombardi nelle ultime 5 sfide (2 vittorie e 3 pareggi). Una partita che, per certi versi, potrebbe ricordare (si augurano di no i tifosi milanisti) quella della stagione 2013/2014, quando un gol di Brienza al 96’ pose fine alle speranze di Europa League del Milan di Clarence Seedorf. All’andata, gli ospiti riuscirono ad aggiudicarsi il match, grazie allo 0˗2 di San Siro. Soltanto in due occasioni, la Dea era riuscita a vincere entrambe le sfide, quella cioè della stagione 2007/2008 e quella del 1940/1941. Risale a tre anni fa l’ultima vittoria del Milan che riuscì a sconfiggere gli orobici per 3˗1 grazie alle reti di Bonaventura (doppietta) e Pazzini. Infine, gli ospiti hanno sempre timbrato il cartellino delle marcature almeno una volta, nelle ultime 9 sfide in trasferta contro i padroni di casa di Gasperini.

Atalanta-Milan: l’arbitro del match

Sarà Marco Guida della sezione di Torre Annunziata a dirigere la delicata e determinante sfida in ottica Europa League tra Atalanta e Milan, valida per la 37° giornata della Serie A. L’arbitro campano ˗ nato a Pompei, classe 1981 e consulente commerciale di professione ˗ è alla 18° partita nella massima categoria italiana per questa stagione, oltre ad aver accumulato alcune presenze in Coppa Italia, in Europa League e una nella Chinese Super League. Per la stagione in corso, Guida vanta un solo precedente con i padroni di casa, quello del 6 gennaio contro la Roma, conclusosi con un’importantissima vittoria esterna. Per quanto riguarda gli ospiti, invece, sono ben 3 i precedenti, curiosamente tutti vittoriosi e con il medesimo risultato (2˗1): prima con Udinese e Bologna in casa, poi con il Cagliari in trasferta. Positivo il bilancio del Milan con Guida nella stagione in corso, più difficoltoso il “rapporto” con l’Atalanta. A coadiuvarlo saranno Ciro Carbone di Napoli e Valentino Fiorito di Salerno, IV ufficiale sarà Davide Ghersini di Genova mentre alla postazione VAR Michael Fabbri di Ravenna, coadiuvato come AVAR da Alessandro Giallatini di Roma 2.

Atalanta-Milan Streaming: dove vederla in tv

Atalanta-Milan sarà trasmessa a partire dalle ore 18 in diretta sulle frequenze satellitari di Sky Sport (canali Sky Supercalcio e Sky Calcio 1, anche in HD) e su quelle in digitale terrestre di Mediaset Premium Sport (anche in HD). Non è tutto, perché la partita sarà visibile anche in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOs, Android e Windows Mobile tramite app Sky Go e Premium Play. Sarà possibile vedere la gara su mobile anche tramite piattaforma Serie A TIM TV (in televisione tramite decoder TIMvision) o acquistarla direttamente sul sito Sportube.


Leggi anche: DIRETTA GOL SERIE A: I RISULTATO IN TEMPO REALE


Leggi su Calcionews24.com