La notte dell’Olimpico è stata decisa da Mehdi Benatia, doppietta in finale di Coppa Italia per il centrale bianconero

Una grande rivincita per Mehdi Benatia. La doppietta in finale di Tim Cup del difensore marocchino regala la coppa alla Juventus. Il 4-0 sul Milan è stato senza storia nel secondo tempo, con le reti di Douglas Costa e l’autorete di Kalinic a fissare il punteggio sul 4-0 finale. Una bella rivincita per l’ex difensore di Roma, Udinese e Bayern Monaco. «A livello personale ero giù di morale dopo la partita con il Napoli, sono stato male per 10 giorni, i ragazzi lo sanno. Sentivo di poter essere decisivo anche prima della partita, volevo fare bene per me e per la squadra. Sono stato fortunato, come non lo sono stato con il Napoli. Sono passato in un paio di settimane da scarso a fenomeno ma il calcio è questo» le parole rilasciate dal centrale bianconero a fine partita.

Due gol che certificano l’ottima stagione del difensore marocchino. Rendimento altissimo per tutto l’arco della stagione ma anche dei passaggi a vuoto: l’errore in Juve-Roma che ha portato Schick tutto solo contro Szczesny nei minuti di recupero; l’impavido intervento in area di rigore al Bernabeu su Vazquez al 93′ di Real Madrid-Juventus; il gol di Koulibaly in Juventus-Napoli. Da quel momento Benatia è rinato. Con due gol in finale ha deciso l’esito della Coppa e ha raggiunto il record di Platini: solo Le Roi è stato l’altro calciatore della Juventus che ha realizzato una doppietta in finale di Coppa Italia.


Leggi su Calcionews24.com