Queste le dichiarazioni rilasciate da Silvio Berlusconi ai microfoni di Radio Radio che è tornato a parlare del suo Milan: “Come presidente del Milan io cercavo di essere presente prima di ogni partita, davo anche il numero di gol da segnare. La presenza è importante, una squadra di calcio deve essere come un famiglia, il presidente deve essere come un padre o un fratello maggiore, io l’ho fatto e sono diventato il presidente più vincente nella storia del calcio mondiale. Ho guardato la partita di ieri sera, non c’è male, ma il modulo con cui noi abbiamo vinto per 30 anni è quello con due attaccanti, una sola punta credo sia ancora un difetto di questo Milan, io l’ho detto ma non sono stato ascoltato”.