Un'inchiesta del Sole 24 Ore smaschera il calcio italiano. Per Berlusconi e Moratti buco da 1,4 miliardi di euro. Le ultimissime Massimo Moratti e Silvio Berlusconi sono due simboli di un calcio che non c'è più. I due imprenditori italiani hanno ceduto il passo, vendendo Inter e Milan ai cinesi. Stando a quanto riportato da "Il Sole 24 Ore" però la gestione italiana non è stata tutta rose e fiori. Nell'ultimo decennio infatti l'Inter di Moratti avrebbe addirittura perso 900 milioni di euro dal calciomercato mentre il Milan berlusconiano avrebbe chiuso a -500 milioni di euro. La Roma non chiude un bilancio in utile dal 2009 e a giugno del 2016 il patrimonio netto negativo superava i 100 milioni di euro. La Juventus invece sembra rappresentare una delle poche eccezioni del nostro calcio. La gestione Agnelli, Marotta, Paratici e Nedved ha permesso ai bianconeri di chiudere, da 3 anni a questa parte, il bilancio in utile. Inoltre il valore d'impresa (capitale più debiti) della Juve è più alto della somma di Milan, Inter e Lazio messe insieme.
Leggi su Calcionews24.com