Le dichiarazioni di Lucas Biglia post Spal-Milan ai microfoni di Premium Sport:
Ad inizio della stagione abbiamo avuto difficoltà per i primi sei mesi, ne ho risentito anch’io, ma la società ha creduto in me. La squadra sta crescendo e sta lavorando bene. Cutrone è un ragazzo che lavora bene, che ha tantissima fame ed è questo che fa la differenza no. Il mio calo è stato causato dalle condizioni fisiche: sono arrivato, mi sono infortunato e per 2-3 mesi ho avuto un dolore ginocchio che mi faceva stare male. Mmi sono dovuto fermare, ma io sono un giocatore che ha bisogno di giocare altrimenti non riesco a trovare la forma fisica perfetta. Gattuso ci ha messo in testa la sua maniera di vivere il calcio, ci fa allenare per andare oltre alle nostre capacità; non abbiamo tempo di rilassarci, lui sta sempre sopra ogni giocatore, sta portando avanti il gruppo in una maniera incredibile. Ho avuto la fortuna di giocate contro di lui da giocatore e mi ritengo fortunato. Abbiamo tanta voglia e entusiasmo, vogliamo andare avanti ora incominciano ad arrivare scontri diretti in campionato, ma ora pensiamo a giovedì dove ci giocheremo qualcosa di importante”.