Dopo aver segnato il suo primo gol con la casacca del Diavolo in Serie A contro la SPAL, il centrocampista del Milan, Lucas Biglia, ha parlato a Sky Sport. “È stato difficile: l’infortunio, i risultati… Giocavo con un dolore fortissimo al ginocchio e mi sono dovuto fermare. Ringrazio il mister, mi ha messo in testa il lavoro e mi ha dato sostegno. Devo ringraziare anche lo staff e i compagni. Gattuso? È stato un grandissimo, capire il calcio in questa maniera è importante. Sta tirando fuori la fiducia dalla squadra e fa la differenza. Facciamo tutto al 100% e i risultati ci stanno pagando”.

“Non leggo i giornali e non guardo i canali di sport. Mi piace il calcio, ma non leggo niente. Ho tanta autocritica e ringrazio la società per il sostegno. Spero di ripagarli nella migliore maniera. Mi paragonano a Pirlo, ma non posso essere paragonato ad un fenomeno. Io sono un giocatore più di equilibrio che di altro. Vorrei crescere, ma devo conoscere i miei limiti. Ho una certa età ma devo provare a superare i miei limiti”.