Olimpico rovente per il ritorno di Biglia ma l'argentino non vuole dimenticare la Lazio Trasferta romana amara per il Milan, amarissima per Lucas Biglia. Non bastasse il pesante 4-1 subito dai rossoneri, il centrocampista argentino ha avuto un'accoglienza molto "calda" dal suo ex stadio. Se lo aspettava Biglia che nella conferenza pre-gara aveva chiaro quale sarebbe stato l'atteggiamento dell'Olimpico nei suoi confronti e l'antifona è stata chiara già al momento della lettura delle formazioni. I fischi e gli ululati sono continuati per tutta la partita ogni volta che Biglia toccava il pallone. È bastato il suo trasferimento a spazzare via 4 anni stagioni d'amore in biancoceleste, ma non per l'argentino che anche prima della gara aveva dichiarato: «Non mi aspetto una bella accoglienza ma questo non cambierà la mia idea della Lazio». I tifosi lo avevano scaricato già quando questa estate aveva rifiutato il rinnovo e si era imputato per passare al Milan. Accoglienza diversa invece da parte dei suoi ex compagni e del suo allenatore con cui ci sono stati solo abbracci e pacche sulle spalle.
Leggi su Calcionews24.com