Un retroscena sul passato alla Lazio di Lucas Biglia riemerge a poche ore dalla sfida tra Ludogorets e Milan: protagonisti la squadra bulgara e un maledetto calcio di rigore Per Lucas Biglia il Ludogorets non è un avversario qualsiasi. Il centrocampista del Milan ha già trovato sulla sua strada la squadra bulgara in passato e c'è un retroscena interessante sul suo periodo alla Lazio. Nel 2013-14 la formazione allenata da Edy Reja non andò oltre i sedicesimi di finale di Europa League e venne eliminata proprio dai bulgari. Colpa anche di un rigore che avrebbe dovuto tirare l'argentino. All'Olimpico all'andata il Ludogorets si impose 0-1, ma la Lazio ebbe la possibilità di pareggiare con un penalty calciato male da Felipe Anderson. Il portiere fu decisivo e, come riporta La Gazzetta dello Sport, Reja se la prese con il rigorista Biglia, reo di aver lasciato tirare il brasiliano. Il 3-3 al ritorno qualificò i bulgari agli ottavi di Europa League. Un motivo in più per il giocatore del Milan per fare bene stasera a Razgrad.
Leggi su Calcionews24.com