Biglia Spal-Milan

[fncvideo id=158351 autoplay=true] MILANO - Lucas Biglia, in un'intervista rilasciata a Fox Sports Radio, ha parlato del momento che sta vivendo il calcio argentino. Il regista rossonero si è soffermato sulla dipendenza da Messi: "Oggi l'Argentina non è una candidata alla vittoria del Mondiale. Dobbiamo lavorare duro, dipendiamo troppo da Messi e questo non va bene. Per quanto possiamo imparare a farne a meno dipenderemo sempre da lui, perchè cambia la partita in un secondo". Sulle pressioni esterne: "Le critiche pesano, fanno male perchè sai quanti sforzi fai ma non si fermano. Gonzalo (Higuain) è stato colpito dalle critiche distruttive, non dal calcio. Spero che gli verranno date altre occasioni". Sui Mondiali di Russia: "Non siamo capitati in un girone facile. Quello che abbiamo vissuto come gruppo in Brasile è stato spettacolare. Se ci presentiamo ai Mondiali pensando alle finali che abbiamo perso abbiamo già un punto in meno. Sampaoli è arrivato nel momento più complicato per il calcio argentino, ma sta restituendo un sistema di gioco a questa squadra". Ti possono interessare anche: Cristante: “Esordio in Europa con il Milan? Avevo paura di parlare, davanti a tutti quei campioni” Ludogorets-Milan: i convocati di Gattuso Gazzetta dello Sport – Romagnoli è in crescita Seguici anche su: Facebook / Instagram Twitter  

The post Biglia: “L’Argentina non è favorita al Mondiale. Messi, Higuain e Sampaoli…” appeared first on Il Milanista.