Il fondo Elliott potrebbe decidere di concedere a Yonghong Li un nuovo prestito. E’ questo quanto riferito da Bloomberg, che sottolinea come l’attuale presidente del Milan, entro fine ottobre, sia chiamato a restituire 303 milioni di euro alla nota società statunitense di gestione degli investimenti. Quest’ultima, tuttavia, al fine di garantire la continuità del club rossonero, potrebbe decidere di concedere un’altra chance al numero uno di Via Aldo Rossi.

Il tutto malgrado Milano Finanza sostenga che, in caso di possibile stangata da parte dell’Uefa, le probabilità che Yonghong Li (che valuta il Milan un miliardo di euro, con equity value quindi pari a 650 milioni) sia costretto a farsi da parte possano aumentare sensibilmente. Il fondo Elliott, che ha già garantito di subentrare qualora Li non rispettasse le scadenze, potrebbe infatti optare per l’escussione del pegno, per poi convertire il suo credito in equity e cedere la società, priva di debiti, nel giro di due anni.