Intervistato dall’Ansa, l’ex manager di Infront Marco Bogarelli ha parlato della situazione attuale del Milan svelando anche un retroscena clamoroso

«Il Milan è un asset importante, credo che valga oltre un miliardo di euro e in molti lo stanno seguendo». Parola di Marco Bogarelli, l’ex manager di Infront, che oggi affianca Mediapro nella partita per i diritti tv della Serie A e, secondo alcuni gossip, starebbe giocando anche al fianco di investitori interessati al club rossonero: «Al momento no. Oggi sono concentrato sui diritti tv. Un po’ di tempo fa due soggetti diversi mi hanno contattato per chiedermi una mano sull’acquisizione del Milan: uno poi si è diretto altrove, in Inghilterra, l’altro penso sia sempre interessato».

Secondo Bogarelli, nonostante il periodo nero della società, il Milan rimane una delle squadre più conosciute a livello mondiale: «Il Milan sarà anche in una situazione di limbo ma, fra le squadre italiane, ha il brand più conosciuto al mondo e, a parte i club inglesi, è fra i 4-5 top, con Real Madrid, Barcellona e Bayern Monaco. Vive un po’ di rendita ma ha un potenziale di ricavi molto più alto degli attuali, e vale oltre un miliardo». Parole che iniettano un po’ di fiducia nella dirigenza rossonera, alle prese con l’importante verdetto che emetterà la Uefa il 19 giugno riguardo la violazione del FPF.


Leggi su Calcionews24.com