Leonardo Bonucci non ha dimenticato la sua ex squadra e, a precisa domanda, si è mostrato solidale con Gianluigi Buffon

Quanto accaduto in Real Madrid-Juventus, nei minuti finali della sfida del Santiago Bernabeu, ha fatto il giro del globo. Il rigore concesso sul contatto tra Benatia e Lucas Vazquez ha scatenato la rabbia di Gianluigi Buffon che ha reagito prima in campo e poi rilasciando dichiarazioni poco “politically correct” nel post-partita. Molti, primo fra tutti Alessandro Del Piero, hanno dato torto al numero uno bianconero, ma non Leonardo Bonucci. Il difensore e Capitano del Milan si è espresso così in un’intervista concessa a Premium Sport:

«Risultati delle italiane in Champions League? Sono davvero contento per la Roma, ma al tempo stesso dispiaciuto per la Juventus. Quando è stato concesso il rigore al Real Madrid, la prima cosa che ho pensato è stata “meglio non essere lì”. Probabilmente non sarei riuscito a reprimere i miei istinti. Buffon? Mi sento fortunato ad aver avuto Gigi come compagno di squadra perchè è uno dei più forti portieri della storia del calcio. Gianluigi Donnarumma può diventarlo, ma può crescere soltanto se non accuserà il peso della pressione. Alla parata sul tiro di Milik abbiamo esultato come se fosse un gol».


Leggi su Calcionews24.com