Tra Torino e politica, Urbano Cairo potrebbe diventare il nuovo Silvio Berlusconi: secondo Lo Spiffero, il numero uno granata scenderà in campo dopo le elezioni politiche del 4 marzo 2018 e potrebbe comprare il blog di Beppe Grillo, leader del Movimento Cinque Stelle... Calcio e politica, un binomio che in Italia si è intrecciato a più riprese. Storica la figura di Silvio Berlusconi, presidente del Milan e di Fininvest che nel 1994 decise di scendere in campo per combattere il pericolo rappresentato, secondo il Cav, dai comunisti. Negli ultimi giorni, in vista delle elezioni politiche del 4 marzo 2018, si è vociferato di possibili candidature con l’Udc di Claudio Lotito e di Massimo Ferrero, rispettivamente patron di Lazio e Sampdoria. Ma non solo. Secondo Lo Spiffero, il presidente del Torino Urbano Cairo dopo il 4 marzo scenderà in politica. Ex assistente proprio di Berlusconi, il numero uno granata sta preparando il salto in politica ed è pronto a scommettere sul Movimento 5 Stelle. Editore di giornali e tv, con La 7 che strizza l’occhio ai grillini, Cairo «sarà protagonista al prossimo giro, deve solo scegliere per il dopo Silvio o il dopo Grillo», sottolinea Luigi Bisignani. Lo Spiffero infatti sottolinea che il blog di Beppe Grillo potrebbe essere acquisito dal presidente del Toro, con il comico pronto a tornare a dedicarsi totalmente a tour e spettacoli, con una montagna di denaro sulle spalle. Ovviamente, resta da valutare il fattore economico: Berlusconi nel 1994 disponeva di una quantità di denaro enorme, decisamente superiore a quella di Cairo, ma prima di entrare in politica «venne salvato da due grandi banchieri, Cesare Geronzi e Pellegrino Capaldo». E non è da escludere che il proprietario di La 7 venga aiutato, parallalemente, da Carlo Messicna, consigliere delegato di Intesa, e da Gaetano Miccichè, presidente di Banca Imi.
Leggi su Calcionews24.com