Lo sport italiano si appresta a cambiare, con un ritorno al passato. La Legge di Bilancio 2018, infatti, introdurrà nuovamente l’albo professionale dei procuratori, cancellato nel 2015 su direttiva della FIFA.