L’amministratore delegato Marco Fassone è stato chiaro: “Il Milan non interverrà sul calciomercato a gennaio”. Possibile sia così da un punto di vista degli acquisti, ma difficilmente lo sarà dal punto di vista delle cessioni. Nonostante il doppio impegno campionato-Europa League, Montella ha sempre fatto ruotare quattro giocatori tra i tre centrali difensivi (cinque considerando Ricardo Rodriguez). Gattuso ha già confermato che giocherà con la difesa a tre, ma il futuro di uno tra Gomez e Paletta pare segnato.

Il difensore italo-argentino cercato in estate, tra le altre, da Torino e Lazio, è in scadenza a giugno 2018 e potrebbe anche trovare un accordo per rescindere il proprio contratto. Il Milan vorrebbe cercare un ultimo tentativo di cessione, ma non sembra una soluzione facile. Più facile invece monetizzare da Gustavo Gomez, Il paraguayano ha mercato in Turchia e in Sud America (piace al Boca Juniors), ma i rossoneri vorrebbero cederlo a titolo definitivo.

Ma non finisce qui sulla lista dei partenti ci sono anche Gabriel e Josè Mauri. Il portiere brasiliano che continua ad allenarsi a Milanello pur essendo fuori rosa è ricercato da squadre di Serie B, invece il centrocampista piace molto al Bologna di Donadoni.