Hakan Calhanoglu, centrocampista del Milan e della Nazionale turca, ha risposto alle cinque domande del match program in vista della gara con l'Hellas Verona. A seguire l'intervista integrale: "La punizione perfetta è quando segno un gol importante. Molte persone si aspettano un mio gol su punizione e anche io. Lavorerò ogni giorno per segnare una rete importante e spero di segnarla in questa partita o nelle prossime tre". Che rapporto hai con i tifosi del Milan? "Posso solo ringraziare i tifosi per il loro supporto e voglio ripagarli per questo affetto. Quando sono arrivato non riuscivo a giocare come adesso, ma hanno sempre creduto in me. Ora ho molta più fiducia e questo grazie a loro. Voglio migliorare ogni giorno e dare il massimo per il mio club". E con Milano città?  "È molto bella, ora la apprezzo di più perché quando si vince si ha più tempo per uscire, per rilassarsi... Mi piace la città, mi piace la gente. Spero di vedere altre città oltre a Milano perché gli italiane sono persone molto calde. Sono pronto a conoscere tutto". Ci racconti il tuo Gattuso?  "Il mister parla molto con me e con tutti noi. Ho un ottimo rapporto con lui. Ha sempre creduto in me fin dal giorno del suo arrivo e questo mi ha fatto crescere in autostima. Riesco a giocare il mio calcio come a Leverkusen. Voglio aiutare la squadra e do il massimo anche per il mister perché mi ha aiutato molto in questi mesi anche di difficoltà. Quindi posso solo ringraziare il mister e tutto il suo staff per avermi ridato sicurezza". Un saluto ai tanti tifosi turchi del Milan: "Volevo salutare tutti i tifosi. Grazie per il vostro supporto. Seguiteci sempre perché stiamo dando il massimo anche per voi. Vi amiamo!". Foto: sito ufficiale Milan

L'articolo Calhanoglu: “Ringrazio i tifosi per l’affetto, ora ho più fiducia. Gattuso? Ottimo rapporto, parliamo molto e…” sembra essere il primo su Alfredo Pedullà.