“Gli arbitri vanno aiutati, la rivoluzione tecnologica cambia in modo radicale il loro modo di pensare. Alla fine del percorso, ineludibile, avremo quello che da sempre si è inseguito: il doppio arbitro.