Il sogno Champions del Milan è destinato a rimanere tale. Perso il treno del derby, che avrebbe accorciato a cinque punti la distanza dall’Inter al quarto posto, la squadra di Rino Gattuso deve ora concentrarsi per consolidare la qualificazione all’Europa League. Come riferisce il Corriere della Sera, recuperare otto punti in otto partite è un’impresa molto complicata, soprattutto considerando che i rossoneri avranno anche da affrontare il Napoli a San Siro il prossimo 15 aprile.

Viceversa, l’Europa League sembra più vicina anche per una mera questione di regolamento, come ha ragionato ieri sera Gattuso nella conferenza stampa post derby. Se il Milan dovesse vincere la Coppa Italia (finale il prossimo 9 maggio a Roma contro la Juventus), il tema sarebbe risolto. Se, invece, fosse la Juve a vincere il trofeo, il posto per la qualificazione in Europa League che dovrebbe essere garantito alla vincitrice della Coppa Italia andrebbe alla settima in classifica in Serie A. Insomma, il Milan dovrebbe avere un crollo verticale per scivolare all’ottavo posto e perdere il treno europeo.

Intanto, domenica prossima ci sarà il Sassuolo che ha appena fermato il Napoli, favorendo un nuovo allungo della Juventus. L’imperativo di Gattuso, da qui alla finale di Coppa Italia, è quello di mantenere alta la tensione. Certo, i numeri fanno sorridere se si pensa che dopo il pareggio di Benevento i punti dall’Inter erano 18 e oggi sono 8, ma nulla è ancora conquistato.