Crotone-Milan, a un mese dalla fine del campionato, sarà certamente decisiva. Una sfida da brividi, scrive il Corriere dello Sport. Eppure gli interessi sono totalmente differenti. I primi sognano una storica salvezza, i secondi vogliono centrare l’Europa.

Obiettivi diversi ma qualcosa in comune: l’Empoli. Quell’Empoli che ha clamorosamente trionfato a San Siro, complicando improvvisamente la corsa all’Europa del Milan e ribaltando drasticamente i piani di rimonta del Crotone.

La differenza fondamentale sta nel fatto che il Milan è infondo padrone del proprio destino. Il Crotone, invece, dipende dall’Empoli, impegnato in un match tutt’altro che complesso (sulla carta) in casa e contro il Sassuolo. I rossoneri, perdendo – anche in caso di vittoria di Fiorentina e Inter -,  non sarebbero affatto spacciati e, anzi, resterebbero in piena lotta. Ai rossoblù non è concesso fallire: un successo dell’Empoli ne sancirebbe il definitivo tracollo.

Un match caldissimo, dunque, dalla posta altissima.