C’è un potenziale tesoretto che il vecchio Milan ha lasciato in eredità al nuovo. Si tratta delle percentuali di rivendita, a beneficio del club rossonero, che sono state inserite nei contratti di cessione dei vari Saponara, Verdi e Petagna.

Come riferisce l’edizione odierna del Corriere dello Sport, per Saponara in base agli accordi con l’Empoli al club rossonero spetta il 30% della quota eccedente i 4,5 milioni di euro, ovvero la cifra a cui la squadra toscana ha riacquistato Saponara. Ebbene, visto che l’obbligo di riscatto a carico della Fiorentina ammonta a 8,5 milioni, al Milan ne finiranno circa 1,3.

Discorso differente invece per quanto riguarda Verdi, visto che il Bologna dovrà girarne al Diavolo il 20%: ovvero 5 milioni sugli ipotetici 25 di valutazione attuale. Il vero colpo, però, lo potrebbe regalare Petagna. Il Milan si è garantito quasi il
50% della rivendita. Non sarebbe così sorprendente se, alla fine, nelle casse del Diavolo finisse una decina di milioni.