Il Corriere dello Sport, dedica spazio all’analisi dei ragazzi provenienti dai vari vivai delle squadre di Serie A. Sono stati considerati 734 soggetti e il risultato è che due calciatori su tre di quelli formati in Italia giocano attualmente in Serie B. Questo dato va, però, interpretato: molto spesso, le squadre di Serie A scelgono la serie minore per permettere al giocatore una certa continuità. Molti atleti, inoltre, dopo essere approdati in Serie A, trovano grandi difficoltà non mostrandosi all’altezza.

La Roma è al primo posto dei club che garantiscono il maggior numero di talenti: tra A e B i giallorossi contano 44 calciatori, di cui 24 in Serie A (record assoluto). Al secondo posto ci sono i rossoneri, con 43 calciatori cresciuti nel proprio vivaio. Il Milan domina in un’altra classifica: i rossoneri contano il maggior numero di calciatori presenti nella rosa attuale provenienti direttamente dalla Primavera. Terzo posto per la Juve, con 37 elementi. Segue l’Atalanta, che è a quota 32. Tra le squadre di Serie B, il Brescia si piazza in prima posizione, con 20 giocatori forniti al calcio italiano.