Interessante punto di mercato a tinte rossonere, in vista della stagione 2018-2019, apparso oggi sulle colonne del Corriere dello Sport. Il quotidiano, infatti, ha analizzato quali potrebbero essere la variazioni che, durante la prossima estate, subirà il collettivo a disposizione di Gattuso.

Intoccabili

L’arrivo di Ivan Strinic dovrebbe essere l’unica entrata nel reparto arretrato. La convincente prestazione di Ricardo Rodriguez contro il Napoli, infatti, sembra aver nuovamente convinto i vertici di Via Aldo Rossi della bontà dell’investimento operato sullo svizzero. Non si muoveranno, poi, i quattro centrali, con Musacchio e Zapata dimostratisi ottime alternative di Bonucci e Romagnoli, così come la catena di destra composta dal titolare Calabria e dalla sua riserva, Ignazio Abate, in attesa del pieno recupero di Andrea Conti.

Due cervelli

Biglia sarà il fulcro del centrocampo del Milan anche nel corso della prossima stagione. L’argentino, però, avrà la necessità di rifiatare più spesso e, per tali motivi, servirebbe qualcuno in grado di prenderne il posto. In realtà, in rosa, attualmente ci sarebbe Manuel Locatelli, ma andranno chiarite le intenzioni del ragazzo che potrebbe rimanere in caso di accesso alle competizioni europee, trovando così maggior spazio rispetto a quello avuto quest’anno.

Canta ancora il Gallo

In avanti, invece, il sogno del Milan continua ad essere quello di arrivare ad Andrea Belotti. La stagione negativa del centravanti della Nazionale ne ha fatto diminuire il prezzo ma non l’appetibilità del profilo agli occhi di Fassone e Mirabelli. Che, pur di arrivare a lui, potrebbero proporre al Torino addirittura Patrick Cutrone, considerato ancora tecnicamente un pò acerbo. Kalinic ed André Silva, invece, decideranno il proprio futuro anche in base a questo intenso finale di stagione.