Costacurta

[fncvideo id=36581 autoplay=false] MILANO - Billy Costacurta, ex rossonero e ora membro della FIGC, ha parlato a Sky Sport dei cambiamenti in atto all'interno della federazione: "Il nuovo allenatore della Nazionale? E’ una cosa fondamentale, tanti si dimenticano che ci sono dei papabili che sono sotto contratto, quindi è anche difficile andarci a parlare, come ha ribadito Conte l’altro giorno, che ha detto di voler fare l’allenatore a tempo pieno almeno per i prossimi 18 mesi. Ci sono alcune disponibilità e altri che invece non sono disponibili. Lo stesso Mancini, ad esempio, è sotto contratto. Bisognerà capire bene chi può e chi no. Se non succede niente di nuovo il prossimo commissario tecnico verrà annunciato a giugno. Per le due amichevoli credo non ci saranno problemi con Gigi Di Biagio che potrebbe anche avere una continuità. Io l’ho detto scherzando, ma adesso l’ipotesi non è più peregrina. Io lo seguo ormai da qualche anno, ha fatto un Europeo Under 21 incredibile, con delle scelte ottime e illuminanti. I papabili ricordiamoci che sono sotto contratto. Di Biagio conosce i talenti che ci sono in Italia, come Chiesa, che oggi ha fatto un gol come quelli di suo padre. Io sono il responsabile dei colloqui, comunque oltre al nome scelto a noi interessa molto l’atteggiamento. Noi non vogliamo più vedere una squadra che attende tutta la partita nella propria metà campo, poi io non pretendo di vedere una squadra che attacca sempre contro le big, ma vogliamo vedere qualcosa di diverso. Non penso sia tutta colpa del vecchio allenatore, ma nelle ultime 5/6 partite abbiamo visto qualcosa che non non andava bene, dobbiamo tornare allo spirito di Conte e Sacchi. A Ventura piace un calcio propositivo, ma oltre a quello serve una grande personalità”. "Coordinamento tra le varie nazionali italiane? Sarebbe bello far giocare tutte le Nazionali nello stesso modo, ma per farlo servirà più collaborazione dalle squadre di Serie A per avere i giovani a disposizione più tempo". "Rapporti club e Nazionale? Quando avevo Sacchi al Milan mi diceva "dai se non stai bene non andare in nazionale", poi quando è passato in Nazionale mi voleva sempre. Ognuno tira l'acqua al suo mulino. Dobbiamo parlare con tutti". "Campioni? Ci sono allenatori bravi a creare il gruppo, altri ad allenare i campioni, ma i nomi che ci sono sono bravi a fare tutto. Io avevo qualche dubbio sulla scelta di Conte come organizzatore della Nazionale, poi ha sorpreso per come riuscito a trasferire i suoi concetti alla Nazionale in così poco tempo. Noi abbiamo tanti allenatori che sanno lavorare con i campioni". TI POSSONO INTERESSARE ANCHE: Gattuso - "L'esperienza si guadagna prendendo legnate sui denti!" Suso - "Il mio gol più bello! Inter? Ora rischiano di non andare in Europa" ESCLUSIVA – Taibi: “Donnarumma è stato bravo a non farsi distrarre dalle critiche. In futuro lo vedo all’estero”. Dall’Inghilterra – Al Liverpool viene consigliato Donnarumma Gazzetta – Gattuso-Oddo prima sfida tra due tecnici campioni del Mondo 2006 SEGUICI SU  Facebook/Instagram/Twitter

The post Costacurta a Sky: “Il nuovo CT deve offrire un calcio propositivo, ma tanti non sono disponibili” appeared first on Il Milanista.