Intervistato dall’agenzia Ansa, il ministro dell’Interno Matteo Salvini commenta il possibile trasferimento di Cristiano Ronaldo alla Juventus

Sarebbe il colpo dell’estate, l’affare impossibile che si materializza. Per i tifosi juventini, il sogno che diventa improvvisamente realtà. Eppure, nonostante la risonanza mediatica di queste ultime ore, la trattativa tra la Juventus e il Real Madrid per Cristiano Ronaldo riscuote l’indifferenza di uno degli appassionati di calcio di spicco del nostro Paese. «Ma chi se ne frega…. Io penso al mio povero Milan»: con questa fugace battuta, il tifosissimo rossonero Matteo Salvini glissa in merito ad un possibile approdo dell’asso portoghese ai bianconeri.

Le parole del primo ministro, pronunciate col sorriso sulle labbra, sono comunque espressione della fase di stallo societario e sportivo che il Milan sta attraversando in questi mesi. L’esclusione dalle coppe, unita ad un mercato che stenta a decollare, tengono col fiato sospeso tutti i suoi sostenitori. Lo stesso Matteo Salvini, infatti, sembra avere a cuore solamente le sorti della sua squadra, ignorando (almeno apparentemente) le altre indiscrezioni che stanno surriscaldando l’estate del pallone.

L’ultima dichiarazione del ministro è rivolta ai Mondiali che si stanno svolgendo in Russia: «A me vanno bene tutte, tranne la Francia… Già la simpatia era bassa, ma di recente si è ridotta ancora di più».


Leggi su Calcionews24.com