La Dacia Arena di Udine, per Jack Bonaventura, non rappresenta esattamente qualcosa di felice, anche se per due stagioni di fila il centrocampista rossonero è andato a segno, lo stadio friulano per Jack, è anche l’ultimo campo calcato nell’annata 2016-17, perché al 26° minuto, cercando di intercettare un cross di Faraoni, la sua coscia andò in iperestensione e il danno
che si creò all’interno fu di dimensioni catastrofiche visto che Jack subì il distacco completo del tendine del lungo adduttore sinistro dall’osso e dunque stagione finita.

Ora però è tutto diverso dopo un’avvio di stagione dove ha fatto fatica a ritrovare ritmo e condizione per diversi mesi, il centrocampista rossonero è tornato a convincere ed a giocare come ai bei tempi sopratutto con l’avvento di panchina di Rino Gattuso, fornendo prestazioni convincenti e gol importanti: doppietta al Bologna, gol contro Benevento e Lazio.

Domani come sottolinea l’edizione odierna di Tuttosport, Jack chiuderà finalmente il cerchio tornando allo stadio di Udine per sconfiggere i suoi fantasmi e rilanciare il Milan in chiave Europa.