Come riferito anche da Calciomercato.com, Hakan Calhanoglu è stato assolto da un’accusa di violenza sessuale. A denunciare il fantasista rossonero era stata la cantante Anita Latifi, ora condannata a 70 ore di servizi sociali. Proprio durante la scorsa settimana, tra l’altro, il numero dieci del Milan era volato in Germania per testimoniare al processo che lo vedeva coinvolto.