(ANSA) - MILANO, 3 LUG - Impedire alle aziende di scommesse "di investire in promozione nel nostro Paese porterebbe svantaggi concorrenziali ai club italiani, dirottando all'estero i budget pubblicitari destinati alle nostre squadre".