MILAN-INTER 0-0 Era l’ultima chiamata per il Milan nella corsa alla prossima Champions League, San Siro da record di incassi per uno dei derby più decisivi e competitivi dell’ultimo decennio. Il Milan accusa a livello fisico la gara dello Stadium contro la Juve, il derby si chiude in pareggio e per la banda di Gattuso finisce qui la rincorsa europea. Altra stagione da dimenticare per il Diavolo, nel match d’andata contro l’Arsenal si è rotto quel momento magico, forse illusorio che aveva fatto sognare il popolo milanista. L’Inter ha le occasioni migliori, una clamorosa fallita da Icardi ma il pari sembra essere il risultato più giusto.

IL MATCH

PRIMO TEMPO: Prima fase di gioco molto equilibrata, di studio tra le due squadre. Si legge sui visi dei giocatori l’importanza del match, non sono ammesse disattenzioni in gare di questa caratura. La partita si accende al 18′ con il destro di Candreva ribattuto da Donnarumma. La risposta del Milan arriva 3 minuti più tardi: come contro la Juve, Calhanoglu cross al centro e Bonucci di testa ma Handanovic si supera con un miracolo clamoroso. Il match resta bloccato sino al 38′ quando Icardi batte Donnarumma per il vantaggio dell’Inter, intervento del VAR e gol annullato per fuorigioco.

SECONDO TEMPO: La seconda frazione di gara si apre su ritmi più elevati, prima la traversa di Perisic poi il destro sul fondo di Kessié. Inizia ad accendersi il tanto atteso derby di Milano, al 50′ occasione per il Milan con l’asse Suso-Cutrone ma Handanovic risponde presente. Al 56′ accade l’incredibile: Bonaventura perde palla in mezzo, contropiede Inter con Icardi che fallisce un’occasione clamorosa su assist di Candreva a Donnarumma ormai battuto. Ancora tanta Inter, Donnarumma salva al 65′ su assist di Perisic impedendo a Icardi il tapin vincente. Al 68′ gol di Cutrone annullato per fuorigioco, prova anche il Milan a sfruttare gli spazi lasciati dalla banda di Spalletti. Nella fase finale della gara inizia a sentirsi la stanchezza sia a livello fisico che mentale per entrambe le squadre, Icardi si divora un’altra occasione clamorosa a porta spalancata. Finisce 0-0 il derby di Milano, non eccessivamente entusiasmante ma assolutamente equilibrato. Il Milan saluta la lotta Champions, l’Inter allunga sulla Lazio.