Di Francesco presenta la sfida di San Siro con il suo ex compagno e amico Montella: «Importante vincere» Eusebio Di Francesco ha parlato in conferenza stampa in vista della sfida di San Siro contro il Milan: «Siamo migliorati in tante cose, sono arrivati risultati importanti, abbiamo dato continuità alle prestazioni e sono contento della crescita della squadra. Dobbiamo migliorare nella continuità della gara, restare corti». Sulla sfida con l'ex compagno Vincenzo Montella: «Siamo come fratelli, siamo stati insieme a Empoli, abbiamo mantenuto questo rapporto negli anni e Vincenzo è un fratello, gli auguro che vada bene da dopodomani». Sulla gara di domani: «La gara è importante per rimanere agganciati ai primi posti, però il fatto che sia cambiato tanto nella Roma è relativo, vedo una squadra in grande crescita e c'è convinzione nei nostri mezzi. Anche il Milan ha cambiato molto». La Roma si troverà ad affrontare i rossoneri con diversi infortunati: «È un discorso troppo ampio, noi ne abbiamo avuti molti, soprattutto i crociati che si possono legare alle tante partite. Ci sono dei ragazzi che passano dal sintetico al naturale, poi i campi pesanti. Gli infortuni fanno parte del quotidiano, è cambiato il ritmo delle partite, siamo andati a giocare a Baku, 4 ore di aereo tutti piegati perché seduti, è inutile puntare il dito su qualcuno, occorre solo riflettere. Chi vive all'interno sa che, se si alzano i ritmi, aumentano gli infortuni e per questo serve che i giocatori conducano una vita sana e io devo essere bravo a portare la cultura del lavoro». Di Francesco torna anche sulla corsa Scudetto, in cui la Roma è posizionato un gradino alle spalle di Napoli e Juventus: «Questo non ci distoglie dalle nostre responsabilità, tutti si aspettano molto da me e dalla squadra ed è una responsabilità che a me piace, la crescita passa anche attraverso alle partite come quella di domani».  
Leggi su Calcionews24.com