L'allenatore del Bologna, Roberto Donadoni, ha presentato il match con l'Inter parlando in conferenza stampa. Ecco le sue parole E' già tempo di ripensare al campionato. Bologna e Inter scenderanno in campo domani alle 20.45 per l'anticipo della 5ª giornata di Serie A. Roberto Donadoni, allenatore dei rossoblù, ha parlato così in conferenza stampa: «A Firenze abbiamo fatto una discreta partita. Dobbiamo ancora crescere come determinazione e se riusciremo a fare questo passo potremo attenuare la pressione avversaria. Il Crotone con l'Inter ha fatto un'ottima partita ma poi perso subendo due gol. Dovremo stare attenti e non concedere regali perché le grandi squadre sfruttano ogni minima occasione. Bisogna cercare di raccogliere il più possibile e ogni occasione favorevole va sfruttata». L'allenatore ha poi fatto il punto sugli infortunati e ha parlato anche di Mattia Destro: «Infortunati? Destro e De Maio sono da valutare. Maietta e Krejci di sicuro non ci saranno. Palacio? Vedremo, se avrà assorbito le fatiche della partita precedente lo riproporrò. Arriva la sua ex squadra e ha voglia di giocare ma deve essere al 100%. Nel mio Milan ci sarebbe stato tranquillamente. La concorrenza è uno stimolo per tutti. In attacco abbiamo Destro e abbiamo Petkovic. La concorrenza non è solo portare via il posto ma consentire a tutti di migliorare. La maglia va conquistata perché nessuno si rassegna ad essere un comprimario e sicuramente avere la concorrenza può servire da stimolo. Spalletti? Io ho la lingua più corta (scherza in riferimento all'esultanza del tecnico dopo la gara di Crotone, ndr)». https://youtu.be/JsUov401rSM
Leggi su Calcionews24.com