L’ex Presidente del Consiglio, Enrico Letta, attacca duramente Gigio Donnarumma dopo le due papere nella finale di Coppa Italia Juventus-Milan

Le due papere in mondovisione di Gianluigi Donnarumma sono state decisive nel 4-0 della Juventus sul Milan nella finale di Coppa Italia. Non sono mancate le critiche da parte dell’ambiente rossonero nei confronti del proprio giovanissimo portiere. Sullo sfondo resta sempre il maxi-rinnovo di contratto firmato nel corso della scorsa estate dopo un lunghissimo tira e molla con la possibilità dell’addio di Gigio. L’accordo venne finalmente trovato in estate ma da quel momento le prestazioni di Donnarumma sono finite sempre più nel mirino della critica. E anche dei tifosi.

C’è chi, come l’ex presidente del Consiglio Enrico Letta, nei mesi scorsi non aveva nascosto insofferenza nei confronti del portiere, schierandosi contro per via della richiesta di annullamento del contratto attraverso il suo procuratore Mino Raiola: «Mi spiace dirlo ma fossi in curva a San Siro, stasera Donnarumma lo fischierei» aveva twittato Letta lo scorso 13 dicembre 2017. Quest’oggi, invece, l’ex premier ha rincarato la dose, parlando a margine del convegno State of the Union in corso alla Badia Fiesolana di Firenze: «La sconfitta 4-0 del Milan contro la Juventus è stata un dramma. Donnarumma deve fare la maturità invece di pensare solamente ai soldi» in riferimento all’estate scorsa quando Gigio decise di non presentarsi agli esami di maturità suscitando un sacco di polemiche.


Leggi su Calcionews24.com