L'agente vuole portare Donnarumma lontano dal Milan. Attriti con la famiglia. Donnarumma-Raiola: si va verso la rottura? Il Milan ha vinto la partita estiva più importante, convincendo Gigio Donnarumma a firmare con il club rossonero un rinnovo che sembrava essere ormai insperato. Mino Raiola, agente del portiere classe 1999, aveva già un'intesa con il PSG e ha provato a spingere per un trasferimento dell'estremo difensore in Francia ma la famiglia del ragazzo e lo stesso portiere non hanno voluto tradire il Milan e hanno scelto di rinnovare. I rapporti tra le parti non sono idilliaci come un tempo. Raiola continua ad attaccare la società rossonera («Non ho nulla contro Fassone e Mirabelli ma non credo nel loro progetto») e il portiere inizia ad essere stufo di queste uscite 'a vuoto' del suo agente. E se si arrivasse alla rottura Donnarumma-Raiola? E' questo il clamoroso scenario paventato da "sportitalia". Il futuro può riservare qualsiasi soluzione, anche un clamoroso divorzio tra le parti. L'agente Mino Raiola spinge per un addio al Milan di Gigio tra un anno. Il procuratore vorrebbe portare via il suo assistito dal club rossonero e prosegue senza sosta il suo pressing sulla famiglia che è stufa di questo atteggiamento e non vuole essere prigioniera di Mino Raiola. Ecco perché gli scenari sono aperti a qualsiasi tipo di soluzione, compresa una rottura definitiva. Soprattutto se Raiola dovesse continuare a rivolgersi in maniera polemica nei confronti del Milan. A casa Donnarumma, dopo un'estate travagliata, sperano in un minimo di tregua.
Leggi su Calcionews24.com