Il day after del match di Udine ha un sapore ancora più amaro: il pareggio della Dacia Arena sa di occasione sprecata per il Milan. Con una vittoria, i rossoneri avrebbero rosicchiato altri punti a Inter e Sampdoria, avvicinandosi prepotentemente alla zona Europa.

Il Milan è stato, per un ora di gioco, autore di un’ottima partita, scrive Tuttosport, ma due leggerezze hanno condizionato il risultato finale. La prima è l’espulsione di Davide Calabria: i due gialli rimediati dal terzino, sono arrivati a seguito di due interventi evitabili. Dopo l’uscita dal campo di Calabria, il Milan ha abbassato il suo baricentro, consentendo all’Udinese di avanzare e di provocare il roccambolesco autogol di Donnarumma.

La seconda leggerezza è stata commessa da Gennaro Gattuso. Il tecnico del Milan, per la prima volta sotto la sua gestione, ha schierato titolare Andrè Silva. Il portoghese ha clamorosamente sbagliato un gol ed ha messo poca cattiveria in campo. A fine partita, Gattuso ha preso le difese del suo calciatore, augurandosi che il giovane attaccante metta più veleno nel suo modo di giocare.