Roberto De Fanti

[fncvideo id=159681 autoplay=true] Di Luca Morucci MILANO - Roberto De Fanti, agente di Fabio Borini, ha parlato del suo assistito in esclusiva ai nostri microfoni: "Fabio si sta trovando benissmo. E' entrato ed è stato trattato quasi da intruso nella più grande campagna acquisti della storia del Milan dal punto di vista economico, dopo qualche mese si è rivelato la sorpresa di questa squadra. Ha giocato tanto ed in ruoli diversi, ha dimostrato la sua polivalenza e le sue qualità, ma soprattutto è diventato uno degli idoli del pubblico. Meglio di così non potevamo chiedere". Borini Qual è il vero ruolo di Borini? "Lui è un ataccante e lo sarà sempre, poi la sua intelligenza e la sua disciplina tattica lo portano a poter giocare indistintamente in varie zone del campo. Quando ha giocato da attaccante ha sempre dato il meglio: sia nella Roma che in Inghilterra". Sul rapporto con il nuovo tecnico: "Gattuso, da quando è arrivato, lo ha praticamente sempre schierato. C'è un grandissimo rapporto tra i due, privo di qualsiasi problematica". [caption id="attachment_172357" align="alignleft" width="300"]Roberto De Fanti Roberto De Fanti[/caption] Roberto De Fanti è stato Director of Football al Sunderland. In inghilterra ha collaborato anche con l'attuale ds del Milan, che secondo lui sarebbe stato giudicato troppo presto: "Mirabelli ha fatto un lavoro incredibile in estate. La gente si dimentica che il Milan in questo momento è una delle squdare, per età media, più giovani della Serie A. Dobbiamo sempre ricordarci che lui ha iniziato un processo che finirà sul lungo termine, dunque penso che giudicarlo dopo pochi mesi sia stato poco giusto. Quando cambi tanti giocatori devi sempre capire che l'amalgama arriva col tempo. Penso che gli ultimi risultati, anche grazie a mister Gattuso che ha saputo dare una buona quadratura, stiano dimostrando la bontà del lavoro di Mirabelli. Ci vorranno almeno due o tre anni per sapere se il progetto del Milan sarà vincente o meno. Intanto rispetto a due mesi fa il Milan sembra un'altra squadra. I giocatori li conoscevamo tutti a livello individuale, il prezzo sul mercato dimostrava il loro valore, poi metterli insieme e farli diventare una squadra è molto difficle, ci vuole tempo. In questo momento mi sembra che le cose stiano andando molto bene e credo che andranno sempre meglio". Ti possono interessare anche: Cutrone come Bierhoff e più di Van Basten e Inzaghi Puma-Milan: accordo intorno ai 15 milioni all’anno per 5 stagioni Tuttosport – Sfuma Max Meyer Corriere dello Sport – Il doppio Milan di Gattuso Seguici anche su: Facebook / Instagram Twitter

The post ESCLUSIVA | Ag. Borini “Fabio da intruso a idolo. Ingiusto giudicare Mirabelli” appeared first on Il Milanista.