Ivan Strinic al Milan: si lavora per un triennale, strada in discesa come anticipato ieri. Questi sono i paletti già messi con Tonci Martic, l'agente del laterale croato. La richiesta è di 2,5 milioni a stagione, scadenza 2021. Non ci si dovrebbe allontanare molto da quella base, partendo dal presupposto che la base del Milan era di due anni più orazione e che per l'ingaggio aveva preventivato un paio di milioni a stagione. Distanze minime, ci si può tranquillamente mettere d'accordo, visto che esiste una convergenza totale. Il Milan ha scelto, la destinazione è gradita, la Samp è stata avvertita dal club rossonero per una questione di rapporti e correttezza. E già la scorsa estate, lasciando Napoli, Strinic aveva chiesto di impegnarsi per una sola stagione con la Samp. Qualsiasi opzione di prolungamento sarebbe stata bilaterale e sarebbe passata attraverso il suo assenso, evidentemente Strinic immaginava la possibilità di un ulteriore trasferimento dopo una stagione in blucerchiato. Il Milan è pronto. Foto: Sampdoria Twitter

L'articolo Esclusiva: Strinic-Milan, cifre e condizioni. La scorsa estate… sembra essere il primo su Alfredo Pedullà.