Chiusa la seconda giornata di Champions, ecco il giovedì che come sempre fa rima con Europa League. Nella prima tranche delle ore 19 scenderà in campo la Lazio, alle 21.05 toccherà invece ad Atalanta e Milan. Ricordiamo che le tre le italiane all’esordio hanno vinto tutte. Di seguito le probabili formazioni dei tre match in questione, con gli orari evidenziati in grassetto.

 

LAZIO-ZULTE WAREGEM, ore 19.00

I riflettori dell’Olimpico si accenderanno per accompagnare i biancocelesti, in formazione sperimentale oltre che rimaneggiata per via delle numerose assenze, nella seconda uscita continentale contro i belgi dello Zulte Waregem, i cui pali saranno difesi da Nicola Leali, mentre l’altro juventino (di proprietà) Kastanos dovrebbe partire dalla panchina. Simone Inzaghi, alla luce delle contestuali assenze in difesa di De Vrij, Bastos e Wallace, ha già preannunciato che ripresenterà il terzetto visto all’opera a Verona: Patric-Radu-Luiz Felipe. Sempre out Basta e Felipe Anderson, mentre Milinkovic-Savic ha recuperato ma non sarà tra i titolari così come Immobile e Lulic. Scalpita Nani, che nella ripresa potrebbe fare il suo esordio. Chance per i vari Caicedo, Lukaku, Di Gennaro e Murgia.

Probabili formazioni

LAZIO: Strakosha; Patric, Luiz Felipe, Radu; Marusic, Parolo, Di Gennaro, Murgia, Lukaku; Luis Alberto; Caicedo. All.: Inzaghi

ZULTE-WAREGEM: Leali; De Fauw, Derijck, Heylen, Hamalainen; Doumbia, De Sart; De Pauw, Olayinka, Kaya; Leya. All.: Dury

 

 

LIONE-ATALANTA, ore 21.05

La Dea, dopo lo straordinario debutto contro l’Everton, sarà impegnata nella difficilissima trasferta di Lione, squadra decisamente più esperta a livello internazionale. In casa OL si sono registrate alcune dichiarazioni particolari sull’Atalanta, che farà il modo – a partire dal Papu Gomez – di farsi conoscere sul campo. Gian Piero Gaspetini è costretto a rinunciare a Toloi, che non ce l’ha fatta a recuperare in tempo, al contrario di Ilicic che però difficilmente dovrebbe essere rischiato dal primo minuto. In difesa ancora fiducia a Palomino, al fianco di Masiello e Caldara, con Kurtic a fungere da variabile per un centrocampo che dovrebbe vedere all'opera il terzetto Cristante-De Roon-Freuler. Per quanto riguarda i padroni di casa, Genesio deve fare a meno di Grenier e Marcal, ma in compenso ha sciolto i dubbi relativi a Rafael, Depay e Cornet, regolarmente convocati con questi ultimi due insidiati da Bertrand Traoré.

Probabili formazioni

LIONE: Lopes; Tete (Rafael), Marcelo, Morel, Mendy; Tousart, Ferri; Cornet, Fekir, Depay; Mariano Diaz. All.: Genesio

ATALANTA: Berisha; Masiello, Caldara, Palomino; Hateboer, Cristante, De Roon, Freuler, Spinazzola; Gomez, Petagna. All.: Gasperini

MILAN-RIJEKA, ore 21.05

Dopo aver fatto un sol boccone dell’Austria Vienna, il Milan chiede strada a San Siro ai croati del Rijeka, con il chiaro obiettivo di vincere convincendo, per dimenticare il brutto ko di Genova e prepararsi al meglio alla delicata sfida casalinga con la Roma. Vincenzo Montella, per l’occasione, ha risparmiato Biglia e Zapata, non convocati al pari di Gomez e degli infortunati Antonelli e Conte. Precettato invece il giovane Gabbia. Il tecnico rossonero, nell’ambito delle prevedibili rotazioni, dovrebbe riproporre dal 1’ André Silva, Cutrone e Borini, quest’ultimo potrebbe anche giocare largo a sinistra con il 3-5-2 che andrebbe a tramutarsi in 3-4-3 in fase di possesso. Il tecnico del Rijeka, compagine munita di una folta colonia di ex “italiani”, l’allenatore Kek dovrebbe invece affidarsi in gran parte ai titolarissimi.

Probabili formazioni

MILAN: Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli; Abate (Calabria), Kessie, Locatelli, Calhanoglu, Borini; Cutrone, André Silva. All.: Montella

RIJEKA: Prskalo; Vesovic, Elez, Zuparic, Zuta; Misic, Bradaric; Gorgon, Gavranovic, Kvrzic; Heber. All. Kek

L'articolo Europa League: oggi in campo Lazio, Atalanta e Milan. Le ultime sulle probabili formazioni sembra essere il primo su Alfredo Pedullà.