Novità per il futuro del Milan. Fassone incontrerà i rappresentanti del Fondo Elliott: pronto un nuovo piano per rifinanziare il debito Giorni importanti in casa Milan. Il club rossonero è alle prese con il calciomercato ma è alle prese soprattutto con il rifinanziamento del debito con il Fondo Elliott. Il club rossonero deve restituire 383 milioni di euro circa entro ottobre al Fondo di Paul Singer altrimenti il club passerà nelle mani del Fondo. I rossoneri sono a lavoro da diverso tempo per rifinanziare il debito ma le trattative con Goldman Sachs, Merril Lynch e Highbridge non sono andate a buon fine. Secondo "Il Corriere dello Sport" Marco Fassone quest'oggi incontrerà i rappresentanti del Fondo Elliott che sono arrivati in queste ore a Milano. L'amministratore delegato rossonero ha in mente un nuovo piano per rifinanziare il debito: Fassone vuole spostare in avanti la scadenza per il rimborso del prestito di 300 milioni. Highbridge ha offerto un nuovo prestito ma l'offerta non copre il denaro prestato personalmente a Yonghong Lì e i rossoneri difficilmente diranno di sì. L'idea di spostare la scadenza con Elliott ha un forte rischio: se il Fondo dovesse accettare, potrebbe imporre un tasso di interessi ancora più alto rispetto a quello attualmente in vigore.
Leggi su Calcionews24.com