Nel corso della conferenza post derby, il tecnico del Milan, Ringo Gattuso, ha rilasciato tra le altre queste dichiarazioni: “Le squadre che stanno davanti hanno punte capaci di fare tanti gol? Non dirò mai che voglio un bomber da 25 gol. Lo vorrei, ma non lo dirò perché i miei per me sono i migliori calciatori. E anche io ho sicuramente le mie colpe se non li metto in condizione di rendere al massimo. Sogno Champions complicato? Quattro mesi fa essere a meno 8 dal quarto posto era impensabile. Il nostro obiettivo non è la Champions, ma continuare a crescere. Guardiamo al sesto-settimo posto. Se oggi ho pensato alle due punte? No, perché perdere a livello mentale sarebbe stato devastante. Oggi è morto il nonno di André Silva, quindi non mi sembrava il caso di metterlo in campo. E' partito subito dopo la partita per il Portogallo. Condoglianze a lui e alla sua famiglia". Foto: sito ufficiale Milan

L'articolo Gattuso: “André Silva oggi ha perso il nonno, non mi sembrava opportuno schierarlo” sembra essere il primo su Alfredo Pedullà.