Le parole di Gattuso al termine di Milan-Napoli, lo 0-0 sembra non accontentare nessuno. Ringhio applaude la crescita rossonera e non si sbilancia su Reina e Callejon. E sulla rissa finale…

Gennaro Gattuso ha rilasciato queste dichiarazioni nell’intervista a Premium Sport dopo Milan-Napoli terminata 0-0: «Sapevamo che non dovevamo concedere campo al Napoli. E’ stata una partita che ci fa capire di essere sulla strada giusta, può far alzare l’asticella ai miei giocatori che sono ancora giovani. Sono contento di come il Milan ha tenuto il campo. Mi è piaciuto l’atteggiamento della mia squadra contro una grande come il Napoli. Rissa finale? Adesso faccio l’allenatore, da giocatore mi piacevano queste robe qua, ma da allenatore devo dare l’esempio. Al di là della parata Donnarumma oggi non ha sbagliato nemmeno un appoggio, è un portiere che ha grandissimo talento e deve fare vedere che non ha paura quando gli arriva la palla. Ha fatto una grande partita».

Prosegue Gattuso: «Complimenti a Musacchio-Zapata, era una coppia inedita e hanno giocato benissimo, facendo salire al momento giusto la linea difensiva della squadra. Abbiamo fatto una partita attenta e qualcosa abbiamo lasciato dal punto di vista offensivo. In questo momento, finché la matematica non ci condanna, dobbiamo lottare anche se i punti sono tanti. Ma l’importante è aver dato una mentalità e un gioco a questa squadra, quest’anno abbiamo fatto un filetto di gare importanti. Reina-Callejon al Milan? Rispondo sui calciatori miei ad oggi, il resto è fuffa. Posso solo parlare bene dei miei, sicuramente sono calciatori importanti ma i miei in questo momento sono i più forti al mondo».


Leggi su Calcionews24.com