gattuso

Giornata di parole anche in casa Milan: Gennaro Gattuso è intervenuto in sala stampa per parlare di Milan-Crotone

Milan-Crotone sarà la prima partita del girone di ritorno e la squadra di Gennaro Gattuso ha tutte le intenzioni di vincerla per invertire il trend negativo che ha caratterizzato la stagione fin qui. Ecco le parole di Ringhio in press conference: «Il match di domani non sarà facile, ma noi dobbiamo pensare soltanto a vincere e a portare i 3 punti a casa. Il Crotone è una squadra offensiva, che porta molti uomini in area. Dovremo essere attenti in difesa e giocare ad alta intensità. I nostri avversari hanno vinto soltanto 1 degli ultimi 5 match, ma è una squadra che rispettiamo molto.Quando la gente pensava fosse facile, è andata male come a Benevento e Verona. In questo momento non possiamo permetterci di dire che una partita è facile».

Il tecnico rossonero, quindi, ha aggiunto: «La nostra classifica attuale in campionato non è delle migliori, però siamo in semifinale di Coppa Italia e ancora in corsa in Europa League. Dobbiamo dare il nostro meglio nelle prossime partite, senza trascurare quelle del torneo italiano. Gioco? Adesso mi interessa poco, ho bisogno di vincere qualche partita. Calhanoglu dall’inizio? Forse. E’ in piena forma. Tutti si stanno allenando con grande desiderio, mettendomi in difficoltà nel momento in cui devo fare scelte. Kalinic si è allenato anche quando poteva stare a casa a riposare: è motivato e sta dando tutto se stesso. Andrè Silva a Firenze ha mostrato cose interessanti. Ci aspettiamo tanto da lui, ma è anche vero che non ha avuto molte opportunità. Zenga? Un personaggio mai banale, un idolo».

L'articolo Gattuso aspetta il Crotone: «Zenga è un idolo, ma a noi servono i 3 punti» proviene da Calcio News 24.