Il tecnico rossonero si schiera con il suo portiere, reduce dalle due papere nella finale di Coppa Italia persa con la Juventus e colpevole sul gol di Masiello nella gara pareggiata 1-1 sul campo dell'Atalanta