Queste le dichiarazioni rilasciate a Sportitalia, prima della sfida tra la Primavera del Milan e i pari età del Napoli, da Rino Gattuso: “Ci siamo sbloccati? Sono ragazzi, non si sa. Lo dirà il campo. Durante la settimana, abbiamo lavorato bene, quando arriva una vittoria, si lavora meglio. Pensavo che allenare i giovani fosse meno stressante, ma, come al solito, non ci ho capito nulla. È un lavoro diverso, difficile. È entusiasmante, ma arrivi a casa e spesso ti manca qualche passaggio. In ogni caso, sono molto contento, i ragazzi ce la mettono tutta. Sbagliano i vecchi, quindi, possono farlo anche i giovani. C’è molto da lavorare. Oggi dobbiamo dimostrare di essere squadra e di saper stare in campo. Loro hanno molte individualità. Non dobbiamo subire l’avversario. Il campionato, quest’anno, è più difficile. L’asticella si è alzata e si può perdere con tutte. Molte squadre si sono rafforzate. Affrontare partite contro squadre ben costruite e ben messe in campo. Dobbiamo dare il massimo”.