Chi accompagnerà Rino Gattuso nella sua nuova avventura? Ecco lo staff tecnico di Ringhio al Milan: resta Innaurato, ci sono molti nomi da Pisa e dalla Primavera - 29 novembre, ore 7.05 Nello staff tecnico del nuovo Milan fanno capolino molti nomi che arrivano dalle precedenti esperienze di Gattuso sia con il Pisa sia con la Primavera rossonera. Un esempio è Francesco Sarlo, che arriva dalla provincia di Pisa e ha conosciuto Ringhio in nerazzurro: sarà collaboratore (come Riccio) ma anche osservatore. Con lui anche l'altro fedelissimo Massimo Innocenti, mentre dalla Primavera sono confermati Bruno Dominici e Dino Tenderini. Oltre a Magni, anche Giorgio Bianchi allenerà i portieri. Andrea Romeo rimarrà come team manager, lo stesso dicasi per il club manager Christian Abbiati, amico fraterno di Gattuso. Gattuso, ecco il suo staff tecnico: restano solo in tre Il Milan cambia: dentro Rino Gattuso, via Vincenzo Montella. Il nuovo allenatore rossonero, naturalmente, porterà in questa nuova avventura anche un nuovo staff. Il tecnico ha deciso di confermare però tre elementi già presenti a Milanello e che hanno collaborato con l'esonerato Montella: confermato il preparatore Innaurato, arrivato solo pochissime settimane fa, confermati anche Sangermano, match analyst e Magni, preparatore dei portieri. La conferma arriva direttamente da Ringhio che ha parlato a "Milan Tv": «Ricci sarà il mio secondo. Con me ci saranno anche Innocenti, che è stato con me a Pisa e che è nel mondo del calcio ormai da tanti anni e Dominici, il mio preparatore, con lui abbiamo lavorato insieme anche quando ero calciatore. Restano Innaurato, un grande professionista, il match analyst Sangermano e il preparatore dei portiere Magni. Naturalmente anche i ragazzi di MilanLab resteranno e ci daranno una grande mano». Dominici fu contattato per rimpiazzare Marra ma poi gli fu preferito Innaurato (ha lavorato nello staff di MilanLab dal 2002 al 2014). Riccio invece è stato con Gattuso a Perugia, a Glasgow con i Rangers e ha fatto parte dello staff di Rino sin da subito.
Leggi su Calcionews24.com