Il tecnico rossonero: «Se pensiamo di avere i capelli biondi e gli occhi azzurri sbagliamo. Dobbiamo essere brutti come la mia faccia, con la barba, le occhiaie, siamo ancora questi perché non abbiamo fatto ancora nulla»