Il tecnico rossonero ha parlato in conferenza stampa e ha sottolineato che in Europa i bulgari hanno più esperienza dei suoi uomini. Poi sul suo futuro: «I complimenti non mi piacciono come non mi piacevano da giocatore»